Come ottenere feed RSS da qualsiasi sito web

Come ottenere feed RSS da qualsiasi sito web

Oggi per il secondo appuntamento della sezione “Guide” cercheremo di capire come riuscire ad ottenere un flusso RSS da qualsiasi pagina web senza grandi sforzi e soprattutto in modo gratuito.

[alert type=red ]UPDATE: Dal 29 febbraio 2016 Kimono non sarà più attivo via web ma soltanto in app desktop, non si sa per quanto ancora. Leggi le FAQ[/alert]

Tutti noi utilizziamo moltissimo gli RSS più che altro per due attività:

  1. Rimanere aggiornati sui temi che ci interessano tramite siti di news o blog
  2. Postare con tool automatici come PostPickr alcuni di questi contenuti sui nostri canali di comunicazione, social media o web.

Molti dei contenitori presenti in rete già forniscono un flusso RSS (anche il tuo blog, vero?), ma alcune piattaforme non li rilasciano, oppure rilasciano soltanto un flusso generico e diventa così difficile ottenere le informazioni necessarie per esempio di una categoria/sezione di un blog.

Guarda il video tutorial

Per riuscire ad ottenere i flussi RSS, dobbiamo innanzitutto registrarci a Kimonolabs (ne ho parlato qui).

1 Una volta registrati installiamo il bookmarklet che Kimonolabs ci fornisce e che servirà a “grabbare” i dati dalla pagine web che stiamo visitando:

Dai un occhio anche a  Kimono, trasforma siti web in APi strutturate

postrss1

 

 

2 Andiamo alla pagina web di cui ci interessa ottenere l’RSS (nell’esempio sono andato nella sezione “ricerche” di Engage.it) e clicchiamo sul bookmarlet “kimonify”

postrss2

 

 

3 A questo punto Kimonolabs carica la pagina e inserisce in alto una barra con le “properties”, che verranno utilizzate per inserire title e description del nostro feed RSS

postrss3

 

 

4 Adesso dobbiamo dire a Kimonolabs quali contenuti deve “grabbare” per costruire il nostro feed. Andiamo sui titoli delle news e clicchiamo, Kimonolabs evidenzierà anche quelli ritenuti “simili”. In caso di suggerimento corretto clicchiamo sulla spunta per confermare che anche quel contenuto farà parte del nostro feed. Ricordiamoci che i titoli devono contenere il link all’articolo, altrimenti Kimonolabs non riuscirà ad emettere il feed.


postrssn4

 


5 Dopo aver dato una scorsa alla pagina e verificato che tutte le news siano state selezionate, applichiamo alla prima delle “properties” il valore “title”, questo definirà, per l’appunto, il title del nostro feed. Come vedete il numero dei contenuti selezionati in questa pagina è uguale a 12, il numero è importante perché al prossimo passaggio, quando definiremo la description questo dovrà essere uguale. Ogni contenuto avrà così un title e una description

postrssn5

 

Dai un occhio anche a  WeVideo, editor video online

 

6 Occupiamoci adesso delle description, cliccando sul simbolo “+” per aggiungere una “property”

postrssn6

 

 

7 Poi selezioniamo il testo descrittivo di ogni news e flagghiamo i suggerimenti corretti di Kimonolabs

postrssn7

 

 

8 Adesso Inseriamo nel box il testo “description” e verifichiamo che le due properties abbiano gli stessi contenuti (in questo caso 12)

postrssn8

 

 

9 Clicchiamo su “done”

postrssn9

 

 

10 Adesso dobbiamo dire a Kimonolabs come si chiamerà l’API appena creata (1), impostare la frequenza di aggiornamento che nel profilo free non si può ridurre a meno di un’ora (2), poi clicchiamo su “create API” (3) per confermare

postrssn10

 

 

11 Kimonolabs crea l’API e ci fornisce un link che cliccheremo

postrssn11

 

 

12 Arriviamo al pannello di gestione della API da cui dobbiamo prendere il nostro feed RSS. Clicchiamo sul link “RSS”

Dai un occhio anche a  Gestione dei documenti Word avanzata: Simul

postrssn12

 

 

13 Si aprirà una nuova scheda da cui dovremo copiare la URL. Il processo è terminato, la URL copiata potrà essere tranquillamente inserita in un qualsiasi lettore di feed o tool di posting

postrssn13

 

 

Controllare che tutto sia ok

Quando volete controllare che tutto sia ok, andate alla pagina della vostra API nella tab “crawl setup” e verificate che il parametro “auto run frequency” sia su every hour (ma potete far fare cicli più lunghi) e che il “crawl status” sia verde. alla voce “next auto run” Kimonolabs vi dice quando effettuerà un nuovo controllo dei dati.

postrssn14

 

Importante: Kimonolabs offre questo servizio gratuitamente ma è necessario verificare il crawling ogni 45 giorni

Per fare ciò dovete ricordarvi di fare un crawling manuale ogni 15 giorni, oppure utilizzare l’integrazione di Kimonolabs con i fogli di calcolo di Google