alternativa canva designbold

Una valida alternativa a Canva per i tuoi visual, Designbold

Non c’è niente da fare, il mio background viene dalla comunicazione, l’ho studiata, messa in pratica quando ancora non c’era internet e adesso che mi occupo di tool, ho sempre un occhio di riguardo per tutti quegli strumenti che aiutano la produzione/distribuzione dei contenuti.

Ho scritto con grande piacere il post che raccoglieva i 10 tool gratuiti per fare grafica ma non mi ero ancora accorto delle potenzialità che offriva Designbold.

Designbold nasce con l’obiettivo di permettere a tutti di creare contenuti visivi in poco tempo e con estrema facilità ed ha un approccio molto simile al più celebre Canva: grazie ai template pre-impostati l’utente può creare una propria grafica o anche una linea visual del brand in modo molto rapido con risultati di grande impatto.

Tutto bello, tutto fantastico, mancava ancora però quella caratteristica in più che non avevo mai trovato in nessun software di design: l’integrazione con un tool di social media management.

Sì, perché sto sempre con i minuti contati e ogni volta devo (dovevo) creare il design, salvare, aprire l’altro tool e andarmi a cercare l’immagine sul mio hard disk.

Poi mi arriva, fresca, fresca, una notizia incredibile: PostPickr è il primo tool al mondo che integra direttamente in piattaforma Designbold!

Cioè volete dire che dentro PostPickr posso creare i miei visual? Parrebbe proprio di sì.

Prezzo: Designbold viene offerto in un piano free, a 5$/mese e a 19$/mese. In più possonoe ssere acquistati singoli elementi grafici separatamente.

Dai un occhio anche a  Presentazioni efficaci che si creano da sole, Beautiful.Ai

Ma vediamo insieme le caratteristiche di Designbold e come possiamo sfruttarne tutte le funzionalità

Caratteristiche

Oltre 10.000 layout pre-impostati

Grazie alle 50 diverse tipologie di documento disponibili e ai tag, possiamo trovare subito il design relativo al tema del nostro contenuto.

 

Editing super intuitivo

Gli utilizzatori di Canva saranno felici di sapere che l’interfaccia è del tutto simile e che l’editing dei contenuti è semplice e intuitivo: nella barra di sinistra troviamo infatti i comandi relativi al layout, allo sfondo, al testo e il blocco per fare upload dei nostri file.

Immagini? no problem

Anche la gestione delle immagini in Designbold è molto semplice e completa, infatti si possono cercare tra milioni di immagini da importare, oppure fare upload dei propri file.

Brand kit al volo

Designbold offre anche una funzione molto interessante per chi deve creare un intero brand kit: mette a disposizione dei pre-set impostati che contengono i formati più comuni. In questo modo possiamo creare una intera linea di visual in pochi click.

Le differenze rispetto a Canva

Lo so che sei un utilizzatore seriale di Canva (come me del resto) e vuoi sapere in cosa Designbold è diverso. Ecco qui una breve tabella che ti indica le differenze principali:

  • Caricamento di font — Con DesignBold si possono caricare dai 30 ai 50 caratteri personalizzati, contro i 25 di Canva. Più tipologie di font disponibili significano più combinazioni creative possibili;
  • Modelli originali — Sono più di 10 milioni gli utenti che al momento utilizzano i template di Canva. Inevitabilmente, molti di essi finiranno quindi per utilizzare gli stessi modelli. DesignBold è un’alternativa nuova e fresca, con una più ampia gamma di modelli originali, utilizzati da un gruppo di utenti più ristretto ed esclusivo.
  • Più risorse ad un prezzo più basso — Con DesignBold hai accesso ad oltre 40 milioni di foto ed immagini
    vettoriali (di cui oltre 300.000 gratuite), rispetto agli 1,5 milioni di Canva. Le immagini premium costano 0,8 dollari contro 1,0 dollaro di Canva. Il piano Professional include 20 immagini premium gratuite al mese, mentre il piano Team ne include 100 (per un valore di 80 dollari al mese).
  • Archiviazione illimitata — Sia DesignBold che Canva salvano i lavori sul cloud e consentono di
    recuperare i progetti precedenti in qualsiasi momento e da altri dispositivi. Canva limita l’archiviazione a 1 GB per utente, mentre DesignBold offre progetti e spazi di archiviazione illimitati. Inoltre con DesignBold è possibile scaricare report o ebook composti da un massimo di 40 pagine, rispetto alle 30 pagine consentite da Canva.
Dai un occhio anche a  The Telegram Recap, giugno 2016

VAI AL TOOL