Realtà aumentata e marketing: Aryel

Realtà aumentata incontra il marketing: Aryel

Marketer e piccoli imprenditori, è giunto il momento di inserire la realtà aumentata (AR) nelle campagne marketing ed Aryel te lo facilita

Il marketing come l’universo è ormai pressoché infinito e continua ad espandersi. Ti devi quindi rendere conto che l’AR marketing è arrivato sulla terra ed è a tua portata di mano.

Aryel ne è una riprova, una piattaforma semplice ed economica che combina la tecnologia della realtà aumentata ed il marketing.
Un mix che può rivelarsi esplosivo e che ti permette di effettuare campagne 10 volte più economiche e 100 volte più veloci.

Mi voglio soffermare proprio su questo ultimo, probabilmente hai sempre escluso dalle tue attività le campagne marketing a realtà aumentata per mancanza di competenza e di fondi. O forse sei come me che nemmeno ci avevi pensato.

Si credeva che la realtà aumentata fosse materia riservata ai grandi colossi con disponibilità elevata di budget e di personale.
Aryel vuole stravolgere questo paradigma e si rivolge a te, che fai parte o gestisci una Pmi / startup e che hai necessità sempre più di fornire un’esperienza totalizzante e capire quali sono le attività svolte dagli utenti.

La realtà aumentata e l’utilizzo di questo software non deve quindi essere sottovalutata, perché ti aiuta a:

  • Distinguerti dai competitor;

  • Utilizzare una tecnologia che in futuro sarà la normalità

  • Farti riconoscere e ricordare;

  • Aumentare l’effetto WOW per ridurre il tasso di abbandono all’acquisto

  • Inserire un nuovo modo di comunicare con i tuoi clienti

  • Iniziare il tuo Funnel in modo diverso

Queste le parole di Mattia Salvi al WMF Online 2020, uno dei fondatori di Aryel:

“Il prodotto nasce da due considerazioni: la prima è che ad oggi siamo sempre più sommersi di contenuti analoghi tra loro e che spesso risultano inefficaci, la seconda è che la realtà aumentata è stata una tecnologia distante e poco accessibile da poter essere utilizzata da tutte le aziende ed i casi d’uso che studiamo sono associati solamente a grandi brand come Nike o Burger King e alla disposizione di molte risorse, di grandi budget e di tempi di realizzazione molto lunghi. In questo mercato il panorama di liberi professionisti, PMI e agenzie creative vengono tagliate fuori.”

Aryel ti aiuta con la realtà aumentata

Features

Uno dei motti di Aryel che mi è piaciuto di più è: “No code. No app. Easy-peasy!”

Questo tool di content marketing sulla realtà aumentata utilizza il browser per far girare i suoi motori e ci dà la possibilità di contaminare il pianeta con i nostri contenuti con un semplice URL.

Dai un occhio anche a  Modifica contenuti del sito in base alle interazioni degli utenti, If-So

Soluzione White label, altra caratteristica distintiva di Aryel. È possibile quindi condividere l’opera con il proprio nome di dominio/sito

Inoltre chiudere il gap tra Offline e online non è un’attività nuova, ma di certo utile per aggregare le metriche e tenere traccia del comportamento dei tuoi clienti.

È presente la modalità drag and drop che ti permette di creare senza conoscenze specifiche di programmazione

All’interno della piattaforma è presente la dashboard in cui sono presenti i report e le analitycs delle conversioni e delle interazioni degli utenti. In questo modo la realtà aumentata diventa plug and play, ovvero fin da subito sarà possibile integrare le proprie campagne con i principali tool di marketing come Google Analytics, Hotjar, Facebook e molti altri.

aryel dashboard

Seguendo la logica del plug and play, la piattaforma dà a disposizione oltre 300mila elementi ready-to-use (immagini, 3D, video), con l’intento in futuro di fornire anche dei contenuti in realtà aumentata come quello del riconoscimento facciale o delle superfici.

Le performance della realtà aumentata sono promettenti:

  • la percentuale di click sulle campagne di marketing utilizzando la realtà aumentata è 25 volte superiore rispetto alle campagne tradizionali;
  • tasso di conversione del 35% superiore e un’interazione che arriva al 20% con una durata media dell’esperienza di circa 2 minuti.

Prezzi

Non è necessario inserire una carta di credito per registrarti ed utilizzare prova gratuita. Tuttavia, per iniziare a utilizzare uno qualsiasi degli altri piani, ti verrà richiesto di fornire i dettagli della carta di credito per effettuare il pagamento e per ottenere l’accesso completo.

Prezzi Aryel

 

Come Funziona la realtà aumentata di Aryel

Si ha quindi la possibilità in pochi click, ad un prezzo economico e senza servirsi di app dedicate di impostare la propria campagna a realtà aumentata.

  1. Imposta il nome della campagna
  2. Seleziona il tipo di campagna, la quale può essere casuale se si desidera che gli utenti navighino a piacimento o sequenziale se si desidera far seguire un percorso prestabilito
  3. Imposta il trigger, nella prova gratuita è presente solo il marcatore che risulta essere un motivo geometrico, ad esempio il più semplice il QR code
  4. Aggiungi scena ed imposta il nome
  5. Costruisci la scena

    Costruzione Scena Aryel

  6. Imposta L’URL legata all’esperienza di realtà aumentata
  7. Pubblica
Dai un occhio anche a  Crea un sito web da video YouTube, Rivyt

In 3 minuti ho avuto la mia prima esperienza con Aryel e ho trovato fantastico creare il biglietto da visita con la Realtà aumentata, giusto per avere sempre l’effetto wow con sè e garantire una grande prima impressione.

Inoltre:

  • è economico: non è necessario ristampare i biglietti da visita, ma è sufficiente aggiornare il contenuto AR online
  • non ho ancora trovato nessuno con un biglietto da visita simile
  • 100% personalizzabile e mostrare la vostra unicità
  • analytics: controlla quante volte le persone hanno scansionato i tuoi biglietti da visita

TIPS:

Aryel, per una massima resa, consiglia di utilizzare immagini semplici come loghi, lettere, numeri, simboli.
Evitare quindi di inserire immagini o disegni, in quanto il marker è una descrizione numerica dell’immagine (basata sui contrasti).
Proprio per questo si deve pensare di pubblicare immagini con contrasto elevato le quali possono essere anche a colori, ma è essenziale avere un contrasto elevato tra l’immagine del marcatore, lo sfondo del marcatore e persino il bordo del marcatore (ad esempio, tutto nero, con sfondo giallo).

Parte fondamentale è ovviamente l’impostazione degli obiettivi, i quali la maggior parte delle volte sono collegati alle interazioni e sono utili per misurare la frequenza con cui gli utenti completano azioni specifiche.

In Aryel puoi impostare fino a 20 obiettivi di conversione o azioni target.
Inoltre quando si imposta un goal, è possibile assegnare un valore monetario alla conversione.
È quindi possibile determinare il valore dell’obiettivo, vedendo la frequenza con cui gli utenti diventano clienti.

In questo video trovate maggiori dettagli

Dai un’occhiata a Aryel e con il codice “TOOLPERSTARTUP30” hai il 30% di sconto su tutti i piani per i primi 12 mesi